La caduta del dictator senza patria

di Salvatore Fiorentino © 2021 La buona notizia è che la politica non è morta, quella cattiva è che si trova ancora in terapia intensiva sotto le cure di un medico che non ha alcuna voglia né interesse a farla guarire. Difatti, il dictator in carica – che, come per tradizione dal diritto romano, haContinua a leggere “La caduta del dictator senza patria”

La repubblica di Arlecchino e Pulcinella

di Salvatore Fiorentino © 2021 L’unità d’Italia è fatta. Nelle maschere del carnevale che ne raffigurano l’essenza indomita. L’italiano è caleidoscopico, camaleontico, servo del padrone del momento, più lesto di tutti a saltare sul carretto del prossimo presunto vincitore. Esuberante, ironico e canagliesco, persino generoso, senza segreti e senza verità, omertoso da nord a sud,Continua a leggere “La repubblica di Arlecchino e Pulcinella”

La fasciorepubblica

di Salvatore Fiorentino © 2021 Che le cose si mettano male lo rivela il colpo di teatro di Mattarella nell’occasione del ricordo dell’ex presidente Leone, con la rievocazione dell’avversione di quest’ultimo (così come del predecessore Segni) per una eventuale rielezione del capo dello Stato. Ora, che l’attuale inquilino del Quirinale non sia un cuor diContinua a leggere “La fasciorepubblica”

L’altra verità sulle stragi

di Salvatore Fiorentino © 2021 Con l’assoluzione di Mario Mori e Giuseppe De Donno nel processo in appello sulla cosiddetta “Trattativa Stato-mafia”, sembra raggiunto il punto di inversione della parabola ascendente della procura della repubblica di Palermo, che per oltre vent’anni è stata impegnata in uno scontro senza precedenti con il ROS dei Carabinieri, diContinua a leggere “L’altra verità sulle stragi”

Calamandrei interroga Draghi

di Salvatore Fiorentino © 2021 C. Buongiorno dottor Draghi. D. Buongiorno. C. Conosce il mio nome?D. Si. C. Intende rispondere alle mie domande?D. Si. C. Va bene, iniziamo pure. C. Lei è l’attuale presidente del consiglio dei ministri italiano? D. Si.C. Si ritiene un servitore dello Stato?D. Ricoprendo incarichi pubblici ho giurato sulla costituzione.C. CostituzioneContinua a leggere “Calamandrei interroga Draghi”

Nazindustria

di Salvatore Fiorentino © 2021 Leggiamo che Confindustria è la principale organizzazione rappresentativa delle imprese manifatturiere e di servizi in Italia: si propone dal 1910 di contribuire, insieme alle istituzioni politiche e alle organizzazioni economiche, sociali e culturali alla crescita economica e al progresso sociale del Paese. L’emblema che ne rispecchia l’identità, coniato nel 1923,Continua a leggere “Nazindustria”

Semestre nero

di Salvatore Fiorentino © 2021 Dal 3 agosto 2021 è iniziato il cosiddetto “semestre bianco” del presidente della repubblica, secondo quanto prevede l’art. 88 della Costituzione. In questo periodo non possono essere sciolte anticipatamente né la Camera dei deputati né il Senato. La misura è volta ad impedire che un presidente possa, alla scadenza delContinua a leggere “Semestre nero”

Fratelli d’Italia

di Salvatore Fiorentino © 2021 Se è alquanto noto il bacio di Giuda, meno lo è l’abbraccio dei Giuda. E’ quello dei novelli “Fratelli d’Italia”. Eh, no, qui la Meloni non c’entra, né c’entra il “Canto degli italiani” (scritto da Goffredo Mameli e musicato da Michele Novaro nel 1847, ma divenuto definitivamente inno nazionale soloContinua a leggere “Fratelli d’Italia”

Ecce dictatura

di Salvatore Fiorentino © 2021 Dalle elezioni politiche del 2018 l’Italia è entrata in una stagione che non si può oggettivamente definire democratica, essendo stato ampiamente superato il limite di guardia, quanto meno se ci si riporta ai principi della Costituzione tutt’ora vigente, probabilmente anche perché il suo garante è apparso quanto mai distratto, conContinua a leggere “Ecce dictatura”

La Repubblica Democratica Italiana

di Salvatore Fiorentino © 2021 Era difficile far comprendere ad un bambino degli anni ’70 il motivo per cui, tra le due Germanie, dell’Ovest e dell’Est, quella denominata “Democratica” fosse in verità la regione sotto il giogo del totalitarismo sovietico. Poi quel bambino, che infatti non capiva le spiegazioni più o meno rabberciate degli insegnantiContinua a leggere “La Repubblica Democratica Italiana”