La repubblica senza dignità

di Salvatore Fiorentino © 2021 Cosa e chi rappresenta il presidente di una repubblica senza dignità? E chi sarebbe mai disponibile a ricoprirne la carica? Uno statista? Un opportunista? Un mistificatore? E a quale scopo? La ragion di stato? L’interesse di parte? L’inganno dei cittadini? E cui prodest? La tenuta delle istituzioni? Il prevalere diContinua a leggere “La repubblica senza dignità”

Cinque punti per la “rivoluzione” (nevermore)

di Salvatore Fiorentino © 2021 L’Italia non è paese di rivoluzioni né di rivoluzionari, quindi tutti coloro che hanno promesso il “cambiamento”, inteso come sovvertimento del regime dominante a favore di un corso radicalmente nuovo, sono da ritenere i peggiori traditori del “popolo”, molti in mala fede, alcuni in buona fede, ma non per questoContinua a leggere “Cinque punti per la “rivoluzione” (nevermore)”

La grillina commedia

di Salvatore Fiorentino © 2021 Vaffa Conte! Vaffa Grillo! I due non hanno usato mezze misure nel mandarsi reciprocamente a quel Belpaese. Poi, come se avessero preso in giro tutti, elettori, attivisti, parlamentari e ministri, mangiano, bevono e ridono a più non posso, siglando la pace di Bibbona (nomen omen). E i cittadini, non piùContinua a leggere “La grillina commedia”

Il tribunale dell’onestà (a cinque stelle)

di Salvatore Fiorentino © 2021 Chi vuol essere onesto, sia: di doman non c’è certezza. E certamente non v’è certezza del futuro prossimo del M5S, quello che aveva riscoperto l’onestà, tuttavia riducendola ad una moda che, a dire dei loro slogan, sarebbe tornata. Forse per poco, dato che se ne sono smarrite le tracce all’internoContinua a leggere “Il tribunale dell’onestà (a cinque stelle)”

La riforma della giustizia (del pane rubato)

di Salvatore Fiorentino © 2021 La Commissione Europea, come spesso accade, ha scoperto l’acqua calda. Nel rapporto che si riferisce all’anno 2019 risulta infatti che la giustizia italiana è il fanalino di coda dell’Europa. Mediamente, un processo civile dura, nei tre gradi di giudizio, oltre 7 anni. Per non parlare dei processi penali e amministrativi.Continua a leggere “La riforma della giustizia (del pane rubato)”

L’incompatibilità M5S-PD

di Salvatore Fiorentino © 2021 I teorici della politica concepita in provetta (non per niente il “Dalemone” è divenuto un must di culto) si credono astuti e cinici demiurghi, ma poi devono arrendersi all’evidenza dei conclamati fallimenti, perché i loro “Frankenstein” fanno orrore e non riescono neppure a sopravvivere a sé stessi. Una prova neContinua a leggere “L’incompatibilità M5S-PD”

Adesso basta con l’antimafia politica

di Salvatore Fiorentino © 2021 L’antimafia politica ha toccato il fondo, in Sicilia e in Italia. Perché alla fine anche la persona più onesta e capace, ancorché animata dalle migliori intenzioni, finisce per cedere a quello che per un politico è l’irrinunciabile richiamo della foresta: la ricerca del consenso. Del resto, dell’uso politico dell’antimafia neContinua a leggere “Adesso basta con l’antimafia politica”

Il Grillo e il CamaleConte (bestiarium)

di Salvatore Fiorentino © 2021 Dai tempi favolosi de “La Bella e la Bestia” non si vedeva una contrapposizione così apparentemente paradossale, che fornisce materia viva, allo stato magmatico incandescente, per un bestiarium della politica aujourd’hui. Beppe Grillo versus Giuseppe Conte, l’ultima sfida. Ma Conte non è la Bella e Grillo non è la Bestia,Continua a leggere “Il Grillo e il CamaleConte (bestiarium)”

I datori di morte

di Salvatore Fiorentino © 2021 Doveva accadere. Un sindacalista è stato ucciso. Perché a presidio di uno sciopero di altri lavoratori come lui. Perché alzavano la testa, chiedevano il diritto di non essere considerati schiavi, nell’epoca post-democratica ed ipercapitalista, dalle venature chiaramente fasciste. E’ solo il caso esemplare di tante morti quotidiane, alle quali iContinua a leggere “I datori di morte”

M5S, autopsia di un successo

di Salvatore Fiorentino © 2021 Morte cerebrale accertata: la fiducia al governo Draghi. Anamnesi obiettiva: robusta e sana costituzione sino alle elezioni del 2018, segue progressivo decadimento delle funzioni vitali dalla fase del governo “giallo-verde” che si conclama con il governo “giallo-rosa”. Movimento Cinque Stelle (secondo tempo): elettroencefalogramma piatto, funzioni vitali garantite dall’assistenza strumentale diContinua a leggere “M5S, autopsia di un successo”