Padroni d’Italia

di Salvatore Fiorentino © 2021 E’ più pericoloso un dittatore che si presenta come tale o quello che invece si maschera da democratico, persino da illuminato progressista? La risposta è in re ipsa. Ma qual è lo strumento privilegiato da coloro che si sentono, o vogliono essere, sino a divenirlo talvolta, i “Padroni d’Italia”? E’Continua a leggere “Padroni d’Italia”

La pandemia del capitalismo totalitario

di Salvatore Fiorentino © 2021 L’osservazione di ogni fenomeno può avvenire da molteplici punti di vista. A secondo dell’aspetto che si intende mettere in luce se ne sceglierà uno piuttosto che un altro. Pertanto, se si osserva la lotta all’attuale pandemia sotto la lente del capitalismo liberista a cui è informata la “società occidentale”, siContinua a leggere “La pandemia del capitalismo totalitario”

La Sindaca d’Italia

di Salvatore Fiorentino © 2021 Una vera icona dell’Italia che dovrebbe essere, ma che ancora non è. La Sindaca Virginia Raggi. Criticata, combattuta e messa in discussione innanzitutto dai pezzi indegni del proprio Movimento, prima che da tutti gli altri avversari vigliaccamente riuniti come un branco per colpirla con ogni mezzo, con bassezze immorali diContinua a leggere “La Sindaca d’Italia”

Mattarella, adieu

di Salvatore Fiorentino © 2021 Il primo presidente della Repubblica siciliano. Forse doveva essere Piersanti, ma invece, gioco del destino (come si dice, “cinico e baro”), è stato, più modestamente, Sergio. Alla fine del mandato di costui non siamo soddisfatti, non possiamo esserlo, né da siciliani né da italiani, né da europei, né da cittadiniContinua a leggere “Mattarella, adieu”

Brunetta nel Belpaese delle meraviglie

di Salvatore Fiorentino © 2021 Renato Brunetta rappresenta l’esempio tipico dell’uomo di umili origini che mette a frutto il suo ingegno per raggiungere risultati importanti. Da figlio di un venditore ambulante di gondole a Venezia, sino al ruolo, più volte ricoperto, di ministro della Repubblica, il passo non è breve. Al liceo dell’alta borghesia, ilContinua a leggere “Brunetta nel Belpaese delle meraviglie”

Oltre il limite della democrazia

di Salvatore Fiorentino © 2021 C’è un limite che non va mai superato, perché poi non è più possibile fare ritorno. Lo conoscono bene gli astronauti in missione nello spazio: è quel punto (point of no return) che se superato anche per un metro non consentirebbe loro di fare ritorno sulla Terra, la madre Terra.Continua a leggere “Oltre il limite della democrazia”

La morte della repubblica

di Salvatore Fiorentino © 2021 Negli stessi giorni in cui c’è un generale dell’esercito in mimetica pennuta che rastrella non vaccinati, nelle stesse reti unificate, pubbliche e private (ma che differenza c’è?), che spandono nell’aere la voce del “regime democratico” instaurato nel Belpaese, dove ogni scusa è buona per inoculare il RNA messeggero dell’indole fascistaContinua a leggere “La morte della repubblica”

Conte e Letta, leader senz’arte

di Salvatore Fiorentino © 2021 Che la politica sia un’arte non vi è dubbio. Che ogni arte richieda un talento naturale da affinare mediante la progressiva acquisizione di una certa padronanza tecnica, non pare altrettanto in discussione, almeno affinché si possano raggiungere risultati apprezzabili. Ergo, per fare il politico occorre innanzitutto il talento, ma nonContinua a leggere “Conte e Letta, leader senz’arte”

La sinistra che non c’è

di Salvatore Fiorentino © 2021 Nessun uomo è un’isola”, poetava l’inglese John Donne, mentre il suo connazionale Thomas More romanzava di una fantomatica isola, “Utopìa”, nella quale si sarebbe realizzata una società ideale, sogno rinascimentale di una convivenza pacifica e regolata dalla cultura e dall’etica, ispirata da “La Repubblica” di Platone. Ma l’isola felice nonContinua a leggere “La sinistra che non c’è”