La gaia scienza

di Salvatore Fiorentino © 2022 Con “Die fröhliche Wissenschaft” (dato alle stampe nel 1882 e tradotto in italiano come “La gaia scienza”, da cui traspare immediatamente l’intento corrosivo dello scritto) Friedrich Wilhelm Nietzsche muove una critica radicale al pensiero scientifico, laddove esso tenti di spiegare ogni cosa col nesso di causa ed effetto. Il titoloContinua a leggere “La gaia scienza”

Il falso mondo nuovo

di Salvatore Fiorentino © 2021 Il Re degli ignoranti lo ha detto: i conduttori tv devono essere licenziati in tronco, perché diffondono odio e divisioni tra i cittadini, non assumendo, come sarebbe loro dovere, una posizione super partes, ma anzi dando voce solo a chi la pensa come loro o come chi paga loro loContinua a leggere “Il falso mondo nuovo”

La società familistico-amorale

di Salvatore Fiorentino © 2021 Si può partire dall’assunto, difficilmente controvertibile, che non siano le buone leggi a produrre una società civile, ma viceversa. E se ciò vale in generale, un discorso a parte si impone per le comunità di piccola dimensione, dato che sotto una certa soglia, laddove vige un ferreo mutuo controllo sociale,Continua a leggere “La società familistico-amorale”

Golden “Gates” (la gabbia)

di Salvatore Fiorentino © 2021 Filantropo? O psicopatico sino al punto da voler informare il mondo ad un algoritmo, il suo? Chi è veramente William Henry III Gates, al secolo Bill Gates? Nessuno può dirlo oggi. Sicché, “timeo Danaos et dona ferentes”: non sarà sempre il caso, ma quando un potente, buono o cattivo cheContinua a leggere “Golden “Gates” (la gabbia)”

Il giornalismo della politica

di Salvatore Fiorentino © 2021 “Il Giornale” di Indro Montanelli è stato un monumento della carta stampata che ha scritto la storia del giornalismo italiano, perlomeno fino ad un certo punto. Inutile dire quale. “La Repubblica” di Eugenio Scalfari (“Careful With That Axe Eugene!”, bene direbbero i Pink Floyd), più modestamente, è stato il proto-tabloidContinua a leggere “Il giornalismo della politica”

Il piccolo mondo dei “liberal chic”

di Salvatore Fiorentino © 2021 Si sono scritti tomi enciclopedici per descrivere, e spesso stigmatizzare, le gesta e le fattezze dei cosiddetti “radical chic”, ossia sinistrorsi che tutto sono tranne che gente di sinistra, laddove “sinistra” sta a designare l’area politico-culturale che dovrebbe stare dalla parte del lavoro e non del capitale, da quella deiContinua a leggere “Il piccolo mondo dei “liberal chic””

Il “Mario Ciancio Show”

di Salvatore Fiorentino © 2021 Venghino signore e signori, venghino, al “Mario Ciancio Show”. Niente a che vedere con il più famoso “Truman Show”, laddove il protagonista viveva in una città ideale che aveva solo un piccolo difetto: era tutto posticcio, compreso il cielo e il mare, tutto realizzato in un gigantesco studio televisivo, unContinua a leggere “Il “Mario Ciancio Show””

Miserabiliapoli (Miserabilia urbis Catanae)

di Salvatore Fiorentino © 2021 Miserabilia è, all’opposto di Mirabilia, quello che si addice all’urbanistica della città di Catania, almeno dal dopoguerra ad oggi, ma soprattutto riguardo a quel sacco speculativo che si affrettò ad essere riempito senza ritegno prima che entrasse in vigore il PRG Piccinato, alla fine degli anni ’60, sicché la bulimiaContinua a leggere “Miserabiliapoli (Miserabilia urbis Catanae)”

L’uomo di Buridano

di Salvatore Fiorentino © 2021 Quando qualcuno pensa di essere più intelligente degli altri, spesso non lo è. Quando addirittura afferma di esserlo è certo che non lo sia. Si tratta di un atteggiamento tipico di chi vede la realtà solo coi propri occhi, senza mai riuscire a spostare il punto di osservazione simultaneamente, cosìContinua a leggere “L’uomo di Buridano”