L’Occidente per assurdo

di Salvatore Fiorentino © 2022 Uno dei modi per dimostrare una tesi è il procedimento per assurdo, ponendo ipotesi inverosimili che conducono a conclusioni da scartare ed infine restando sul tavolo ciò che si voleva provare. A meno di non verificare che l’ipotesi data per assurdo sia quella che resiste alla fine. Ma perché leContinua a leggere “L’Occidente per assurdo”

Morte a Cinque Stelle

di Salvatore Fiorentino © 2022 La politica non c’é più perché non c’è il popolo, non ci sono i cittadini. Disfatta l’Italia, occorre rifare gli italiani. Ma dove sono andati i cittadini? Ciascuno rinchiuso nel suo particulare, ciascuno a cercare di danneggiare il prossimo, nell’illusione di avvantaggiarsi personalmente. Ciascuno a mandare avanti l’utile idiota (veroContinua a leggere “Morte a Cinque Stelle”

L’onestà al tempo di Einstein

di Salvatore Fiorentino © 2022 E’ passato abbastanza tempo dalla pubblicazione dell’articolo Zur Elektrodynamik bewegter Körper con il quale Albert Einstein, nel 1905, illustrò la teoria della relatività “ristretta”, nella quale si conciliava la relatività galileaiana, riferita alla meccanica dei corpi, con l’elettromagnetismo, dimostrando la costanza della velocità della luce. Come dire che, nell’universo conosciuto,Continua a leggere “L’onestà al tempo di Einstein”

Italia, Sicilia: quale futuro

di Salvatore Fiorentino © 2022 Dove può andare un paese che si ritrova con un premier imposto dai poteri finanziari internazionali con la missione di impoverire i cittadini con l’appoggio della sinistra e dei sindacati? Dove può andare una nazione che ha avuto in sorte un presidente della repubblica rieletto per forza d’inerzia sotto laContinua a leggere “Italia, Sicilia: quale futuro”

L’importanza di chiamarsi Onesto

di Salvatore Fiorentino © 2022 Con la commedia “The Importance of Being Earnest”, rappresentata in tre atti per la prima volta nel 1895, Oscar Wilde gioca con l’assonanza, esistente nella lingua inglese, tra le parole “Ernesto” (Ernest), nome di uno dei personaggi, e “Onesto” (Earnest). Giacché la traduzione in italiano ha finito per oscillare traContinua a leggere “L’importanza di chiamarsi Onesto”

L’uomo fuori moda

di Salvatore Fiorentino © 2022 “La moda è una forma di bruttezza così intollerabile che siamo costretti a cambiarla ogni sei mesi” [Oscar Wilde] C’è chi non la segue e, come affermava Oscar Wilde, è l’unico modo per esserlo. Alla moda. Pochissimi. Gli altri sono tutti eguali, tutti simili, tutti conformi. Al modello, al cliché.Continua a leggere “L’uomo fuori moda”

A trent’anni dalle stragi

di Salvatore Fiorentino © 2022 Dopo trent’anni di antimafia, quella che si è formata e sviluppata a seguito delle stragi epocali di Capaci e via D’Amelio, è necessario voltare pagina. Nel senso indicato da Paolo Borsellino, che oggi ci parla per mezzo dei suoi figli, ed in particolare di Fiammetta Borsellino. Che ci consegna oraContinua a leggere “A trent’anni dalle stragi”

Apocalypse Draghi

di Salvatore Fiorentino © 2022 L’emergenza c’è. Non per il covid né per la guerra. Ma per la democrazia italiana ed europea. Che risultano sospese in nome di un interesse “atlantico”, quello di sopraffare con ogni mezzo, “whatever it takes”, le potenze “orientali”, Russia e Cina. E se per questo obiettivo si deve sacrificare unoContinua a leggere “Apocalypse Draghi”

Mercanti di democrazia

di Salvatore Fiorentino © 2022 E’ possibile immaginare (direbbe John Lennon) un mondo senza guerra? Forse solo quando e se l’umanità progredirà rispetto allo stadio evolutivo (presuntuosamente) definito come quello dell’ “homo sapiens”, che per la verità è un pò datato, risalendo a circa 200 mila anni fa. Campa cavallo che l’erba cresce, oppure sottoContinua a leggere “Mercanti di democrazia”

La guerra dei Trent’anni

di Salvatore Fiorentino © 2022 Tra il 1618 e il 1648 l’Europa fu dilaniata da una serie di conflitti, tra i più lunghi e disastrosi della sua storia, iniziati tra stati protestanti e cattolici ma proseguiti come scontro tra le maggiori potenze del continente. La guerra causò gravissime devastazioni nei centri abitati e nelle campagne,Continua a leggere “La guerra dei Trent’anni”