L’importanza di chiamarsi Onesto

di Salvatore Fiorentino © 2022 Con la commedia “The Importance of Being Earnest”, rappresentata in tre atti per la prima volta nel 1895, Oscar Wilde gioca con l’assonanza, esistente nella lingua inglese, tra le parole “Ernesto” (Ernest), nome di uno dei personaggi, e “Onesto” (Earnest). Giacché la traduzione in italiano ha finito per oscillare traContinua a leggere “L’importanza di chiamarsi Onesto”

L’uomo fuori moda

di Salvatore Fiorentino © 2022 “La moda è una forma di bruttezza così intollerabile che siamo costretti a cambiarla ogni sei mesi” [Oscar Wilde] C’è chi non la segue e, come affermava Oscar Wilde, è l’unico modo per esserlo. Alla moda. Pochissimi. Gli altri sono tutti eguali, tutti simili, tutti conformi. Al modello, al cliché.Continua a leggere “L’uomo fuori moda”

A trent’anni dalle stragi

di Salvatore Fiorentino © 2022 Dopo trent’anni di antimafia, quella che si è formata e sviluppata a seguito delle stragi epocali di Capaci e via D’Amelio, è necessario voltare pagina. Nel senso indicato da Paolo Borsellino, che oggi ci parla per mezzo dei suoi figli, ed in particolare di Fiammetta Borsellino. Che ci consegna oraContinua a leggere “A trent’anni dalle stragi”

Apocalypse Draghi

di Salvatore Fiorentino © 2022 L’emergenza c’è. Non per il covid né per la guerra. Ma per la democrazia italiana ed europea. Che risultano sospese in nome di un interesse “atlantico”, quello di sopraffare con ogni mezzo, “whatever it takes”, le potenze “orientali”, Russia e Cina. E se per questo obiettivo si deve sacrificare unoContinua a leggere “Apocalypse Draghi”

Mercanti di democrazia

di Salvatore Fiorentino © 2022 E’ possibile immaginare (direbbe John Lennon) un mondo senza guerra? Forse solo quando e se l’umanità progredirà rispetto allo stadio evolutivo (presuntuosamente) definito come quello dell’ “homo sapiens”, che per la verità è un pò datato, risalendo a circa 200 mila anni fa. Campa cavallo che l’erba cresce, oppure sottoContinua a leggere “Mercanti di democrazia”

La guerra dei Trent’anni

di Salvatore Fiorentino © 2022 Tra il 1618 e il 1648 l’Europa fu dilaniata da una serie di conflitti, tra i più lunghi e disastrosi della sua storia, iniziati tra stati protestanti e cattolici ma proseguiti come scontro tra le maggiori potenze del continente. La guerra causò gravissime devastazioni nei centri abitati e nelle campagne,Continua a leggere “La guerra dei Trent’anni”

Pace e guerra

di Salvatore Fiorentino © 2022 Nell’epico “Guerra e pace”, Lev Tolstoj – probabilmente oggi prossimo candidato, dopo il “collega” Fëdor Dostoevskij, a subire la scure della censura dell’Occidente russofobo e asservito ai diktat americani – aveva descritto mirabilmente gli orrori infernali a cui gli esseri umani possono giungere con la guerra, non spiegandosi questa folliaContinua a leggere “Pace e guerra”

Macelleria americana

di Salvatore Fiorentino © 2022 Con l’espressione idiomatica “macelleria messicana” si intende una serie di violenze inaudite perpetrate solitamente in un teatro di guerra, ma non solo. La frase, che trarrebbe origine dalle gesta efferate compiute durante la rivoluzione messicana del primo Novecento, fu attribuita al capo partigiano Ferruccio Parri, al tempo presidente del ConsiglioContinua a leggere “Macelleria americana”

E’ morta la democrazia

di Salvatore Fiorentino © 2022 F.D.I., ossia non più “Fratelli d’Italia”, bensì, più probabilmente, “Fascismo Democratico Italiano”. La ventura formazione politica tricolore, che evidentemente si candida a governare per il prossimo Ventennio, ha ricevuto l’abbrivio da una sorprendente dichiarazione resa alla stampa dalla leader dell’unica (pallida) opposizione parlamentare all’impero ormai declinante di Mario Draghi dettoContinua a leggere “E’ morta la democrazia”

L’Europa dei pupi

di Salvatore Fiorentino © 2022 La guerra in Ucraina ha svelato il sipario. Ha mostrato a tutti la reale essenza dei “leader” politici d’Europa. Se volessimo essere magnanimi diremmo di “personaggi in cerca d’autore”, ma se invece ci attenessimo alla realtà a tutti manifesta allora dovremmo parlare di “opera dei pupi”, quella della tradizione sicilianaContinua a leggere “L’Europa dei pupi”