De “bibitaro”

di Salvatore Fiorentino © 2021 Anche chi non ha mai apprezzato Umberto Eco non può negare di rimpiangerlo oggi che sarebbe quanto mai necessaria una “fenomenologia” di Luigi Di Maio, al pari di quella “di Mike Bongiorno”, celeberrima per aver consacrato tanto chi l’ha scritta quanto chi l’ha ricevuta al genere culturale della parafilosofia, nelloContinua a leggere “De “bibitaro””

La sesta stella

di Salvatore Fiorentino © 2021 Dal giorno in cui il direttore de “Il Fatto Quotidiano” ha scoperto che sembrava un “MoVimento” ma era un calesse da prima repubblica riverniciato, ha riacquistato il senno, al contrario di quell’Orlando furioso che per un tradimento lo aveva smarrito sulla Luna. Così, senza alcun Astolfo, ha recuperato la suaContinua a leggere “La sesta stella”

Il Movimento Cinque Lune

di Salvatore Fiorentino © 2021 C’è un buffo signore che forse si crede il padrone di un movimento che non gli assomiglia per niente e che oggi fa il lavoro sporco assegnatogli dal profeta decaduto Beppe Grillo. Uno cresciuto a Brancaccio, il famigerato quartiere di Palermo, dove si impara subito da che parte stare, daContinua a leggere “Il Movimento Cinque Lune”

Conte e il golpe di Carta

di Salvatore Fiorentino © 2021 Nel momento in cui il paese ha dato grande prova di responsabilità, disciplina, tenacia e persino di solidarietà, nel momento che tanti italiani hanno dato il meglio di sé per gli altri, nel momento in cui è stata incrinata la sicumera dei tedeschi, perché il virus non ha patria, nelloContinua a leggere “Conte e il golpe di Carta”

Biancastro

di Salvatore Fiorentino © 2021 Il buon Bianco si vede dal mattino, e qualcuno pensava che Bianco fosse un sindaco illuminato, qualcuno lo pensava agli inizi degli anni ’90. In verità si trovò sospinto dall’onda d’urto di Tangentopoli da una parte, da quella delle stragi di mafia dall’altra, in quel 1992 anno orribile per laContinua a leggere “Biancastro”

La repubblica delle fragole (di Platone)

di Salvatore Fiorentino © 2021 Le “fragole sono mature”, ha scritto Beppe Grillo, ormai da tempo esausto, sin da quando spronava Luigi Di Maio ed i suoi a varare il governo con il PD, il Conte II, esaltando il processo di biodegradazione politica del M5S, verso un futuro sostenibile per i giovani. La tesi, certoContinua a leggere “La repubblica delle fragole (di Platone)”

Il magistrato che sputa (sentenze)

di Salvatore Fiorentino © 2021 Da quando è venuto meno il primato della politica, con la delegittimazione del sistema dei partiti, è scattata la corsa alla supplenza, più o meno diretta, per riempire un vuoto che in natura non può esistere. In questa corsa, da almeno trent’anni si distinguono – oltre agli accademici, ai banchieriContinua a leggere “Il magistrato che sputa (sentenze)”

Conte e il “cavallo di Troika”, al tempo dell’Apocalisse

di Salvatore Fiorentino © 2021 La storia insegna, ma non viene studiata adeguatamente nelle scuole. Si pretende di infarcire le giovani menti di una mole di fatti del passato, proprio nel momento in cui queste menti hanno la massima proiezione verso il futuro. Sicché molti, in età più matura, non si orientano tra i secoli,Continua a leggere “Conte e il “cavallo di Troika”, al tempo dell’Apocalisse”

Il giullare

di Salvatore Fiorentino © 2021 Dallo yoghurt degli anni ’80 alle fragole dei ’20 del secolo successivo il passo è breve. Conte o Draghi purché “se magna”. C’è sempre uno sviluppo “sostenibile” da sostenere. Decenni di ambientalismo ideologico hanno mostrato che tutto ciò che si ammanta di “green” è solo la copertura, l’alibi, il sotterfugioContinua a leggere “Il giullare”

Draghi e il Conte di Montecristo

di Salvatore Fiorentino © 2021 Come non ricordare la parabola di Edmond Dantès e dei suoi perfidi detrattori? La vulgata, che in quanto tale scorre sottotraccia, ci informa che l’ora del Conte, inteso come attuale presidente del consiglio dei ministri, volge al tramonto. Qualcuno, per la verità più d’uno, trama per rispedirlo alle sue attivitàContinua a leggere “Draghi e il Conte di Montecristo”